3 Lauren Avenue
Fashion

Marcin Lobacz Designer

Il magnifico vestito nero che ho avuto il piacere di indossare il secondo giorno della Fashion Week di Londra, è una creazione del giovane e talentuoso designer Marcin Lobacz e fa parte della sua collezione Autunno-Inverno 2015/16. La collezione si ispira ad una donna che è come un lago in un vulcano, tra fuoco e acqua, piena di contrasti e conflitti interiori. A volte il suo fuoco vince ed altre volte invece è l’acqua a prendere il sopravvento. Lei cammina attraverso la giungla dell’asfalto urbano cercando la pace e lottando per la sua libertà con consapevolezza di ciò che la vita comporterà…
L’abito che ho indossato si chiama “Military Tunic Dress” ed è confezionato con il più morbido e lussuoso jersey italiano con dettagli pentagonali di metallo argentato sulle spalle. Può essere indossato come un vestito o come una tunica con i leggings ed è disponibile in nero e in blu notte.

Autumn/Winter Collection 

image image image image image image

Il grande talento e la sensibilità pari a quella di un’artista, emergono ancor di più in Marcin Lobacz, osservando le favolose creazioni multicolori in chiffon di seta francese che fanno parte della collezione Haute Couture Primavera-Estate 2015.

Marcin si è ispirato a una scena di “Polovtsian Dances” dell’opera “Prince Igor” diretta da Alexander Borodin, in cui emerge una donna pericolosa, che pur fisicamente più debole di un uomo, riesce ad esercitare un potere ancor più forte sulla sua mente e sulle sue emozioni. Marcin ha ulteriormente sviluppato questa idea di donna con “Satan met a lady”, un film del 1936 con Bette Davis, che è poi diventata la musa della sua collezione in quanto identifica la perfetta incarnazione della donna forte che indossa un abito in chiffon di seta, voluminoso e leggiadro. La sua classe, la sua pungente ironia e il suo stile indimenticabile sono stati l’ispirazione per il taglio del vestito. I manifesti fluorescenti del film lo hanno invece spinto a scegliere colori brillanti, facendogli pensare ad un Paintball, nonchèuna bizzarra combinazione di questi due mondi: Paintball e Hollywood.

Spring/Summer Collection

imageimageimageimageimageimageimageimage

EN:

The amazing black dress I was wearing at the London Fashion Week, was a creation of the young and talented designer Marcin Lobacz from his Autumn-Winter 2015/16 collection. It’s a mix and match of day, cocktail and eveningwear, including fantastic dresses, gowns, catsuits, tops, shirts, skirts, trousers, leggings, jackets, waistcoats, coats as well as hand-knitted scarves.
That collection was inspired by a woman who is like a lake on a volcano, combining both fire and water, full of contrasts and inner conflicts. Sometimes her fire wins, some other times water takes over. She walks through the urban asphalt jungle searching for her peace and fighting for her freedom with an open mind to what life will bring….
The look I was wearing is called “Military Tunic Dress” and is made of the softest luxurious Italian jersey and Italian silver metallic pentagon mesh. It can be worn as a dress or a tunic with leggings. It is available in onyx black and midnight blue colour options.
The talent and the artistic sensibility of Marcin Lobacz appear observing the fabulous multicoloured dresses made of French real silk chiffon of his Haute Couture Spring-Summer collection. Marcin Lobacz was inspired by the scene of “Polovtsian Dances” of the opera “Prince Igor” by Alexander Borodin. It is all about a dangerous woman, who while physically weaker than a man, wields a greater power over his mind and emotions. Marcin developed this concept further deriving inspiration from the 1936 movie “Satan met a lady” with Bette Davis, who became the muse of his collection. She was a perfect incarnation of a strong, yet playful lady wearing a beautiful, voluminous, loose silk chiffon gown. Her class, unique personality, biting wit and unforgettable style were the inspiration for the cut of outfits. Fluorescent posters of the movie prompted him to choose bright colour palette and made him think of paintball as well as crazy combination of these two worlds: Paintball and Hollywood.

 

www.marcinlobacz.com
Facebook:www.facebook.com/MarcinLobaczDesign
Instagram: @marcinlobaczdesigner
Twitter: @MarcinLobacz

 

Thanks to Marcin Lobacz for the interview.

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *